Menu principale

















Calendario Appuntamenti

Giugno
LunMarMerGioVenSabDom
24252627282930
1234567

Login

Username:
Password:

Partners

erebus
mastergroup

Bianco Carburanti

Erebus Vicenza Social


Facebook
BlogSpot

- La Corsa orientamento nasce ai primi del novecento tra i boschi della Scandinavia e giunge in Italia verso la fine degli anni '70. Uno dei "missionari" dello "sport dei boschi" è il cecoslovacco Vladmir Pacl, che in Val di Non comincia ad insegnare agli italiani il gusto di giocare con la natura mantenendo verso di essa il massimo rispetto. Trentini e vicentini sono i primi ad interessarsi di questa disciplina.
- La storia dell'Erebus Orientamento Vicenza si intreccia con quella dell'orienteering vicentino. Nel 1976 Dario Rappo e Mario Dall'Amico, venuti a conoscenza del nuovo sport dei boschi, cominciano la loro attività in città. Nel 1978 con due sole società costituiscono il "Comitato Vicentino Sport nella natura e Orientamento", ma ben presto altre se ne affiancano. La società che riesce ad emergere, per promozione, per organizzazione interna e di gare e per partecipazione di atleti è la società del CSI Barbarano.
- Nel 1985 Giorgio Spanevello, instancabile animatore del Comitato Vicentino, progetta con Dario Rappo una unica società di atleti della città e ci riesce: nasce così l'Orientamento Vicenza con Massimo Sartori presidente. La società "investe" nei giovani e l'entusiasmo dei ragazzi, insieme ad alcuni risultati ottenuti da Emilio Frigo, Silvia e Davide Donatello, fanno ben sperare.
- Nel 1990 nasce forse la prima sponsorizzazione dell'orienteering italiano. Dario Marcazzan, imprenditore tessile di Montecchio Precalcino che lavora per le più grandi firme della moda, offre il suo contributo per promuovere questo sport. Erebus" è un vulcano dell'Antartide e questo riferimento geografico fa molto piacere ai dirigenti che concordano di intitolare la società con questo nome.
- Ancora soddisfazioni dai giovani con Michele Sartori che nel 1992 vince titolo regionale, italiano e la Coppa Italia dell'H/14. Nel 1994 mentre Michele conquista la Coppa Italia per la seconda volta, Gianni Bisognin, Ardeo Cimenti e Gianguido Sartori vincono il titolo italiano nella staffetta H/45.

- Un'altra data importante per la società è l'anno 1995, con Attilio Giacomazzi presidente, ancorché Tiziano Zanetello, atleta con uno dei migliori palmares dell'orienteering italiano, passa all'Erebus e la società decide di costituire una squadra agonistica. Pur non rinunciando alla promozione e all'amatorialità, per alcuni atleti si proporranno mete agonistiche ambiziose, mettendo a loro disposizione l'organizzazione della società, curandone la preparazione tecnica ed atletica. E' l'anno del fantastico settembre di Passo Vezzena. Sull'altopiano trentino si svolgono i campionati italiani che vedono Silvia Bertazzo campionessa della categoria D/17-18, Tiziano Zanetello, Giorgio Spanevello e Walter Peraro campioni della staffetta H/35, Erminia Sartorello, Erika Cimenti e Silvia Bertazzo medaglie d'argento nella staffetta Elite femminile, Gianni Bisognin, Ardeo Cimenti e Gianguido Sartori medaglie d'argento nella staffetta H/45 e numerosi altri raguardevoli risultati.
- Nel 1996 la società, seguendo un sogno del suo entusiasta presidente, Attilio Giacomazzi, organizza i campionati italiani individuali e a staffetta sull'Altipiano d'Asiago in località Campomulo. La fatica è molta, ma il risultato rimane esemplare ancora oggi. Sebbene gran parte della società sia presa dagli impegni organizzativi, in quell'occasione si laureano campioni Silvia Bertazzo nella categoria D/19, Simone Pellizzari nella H/14, Silvia Bertazzo, Renate Fauner ed Erminia Sartorello nella staffetta Elite.
- La società accusa la stanchezza della grande organizzazione ma, l'anno seguente (1997) organizza i Campionati Italiani a lunga distanza. Anche quell'anno porta titoli nazionali: Tiziano Zanetello e Silvia Bertazzo nella corta distanza, ancora Zanetello nella distanza classica e nella staffetta insieme a Zonato e Spanevello (H/35) ed anche un'altra staffetta composta da Peraro, Cimenti, Bisognin (H/45) vince. Torna a casa di Michele Sartori un'altra Coppa Italia.
- Nel 1998 la staffetta composta da Silvia Bertazzo, Renate Fauner e Francesca Guarato si riconferma campionessa italiana. Renate Fauner vince la Coppa Italia.
- Nel 1999 Silvia Bertazzo scrive il suo nome nell'albo d'oro dell'orientamento italiano con la conquista del titolo nella categoria Elite. Renate Fauner vince il titolo nella corta e nella lunga distanza e si riporta a casa la Coppa Italia. Tiziano Zanetello vince il titolo nella categoria H/40 sulla lunga distanza, mentre Monica D'Amico vince il titolo italiano nella massima categoria del Mountain Bike Orienteering, nuova specialità che sta crescendo molto in fretta.
- In uno sport individuale è importante rilevare il valore del collettivo come dimostrato dalle vittorie e dai piazzamenti delle staffette, dalla vittoria programmata e voluta dell'Oripenta del 1995, dalla conquista per quattro anni consecutivi del Trofeo Provincia di Vicenza, che tiene conto oltre dei risultati agonistici anche dell'organizzazione di gare e del lavoro di promozione, dal primo posto nel campionato veneto per società e dal quinto posto assoluto nella classifica per società della F.I.S.O. nel 1999. Per questione di spazio si sono citati i titoli nazionali, ma molti sono gli ottimi piazzamenti e molti anche i risultati prestigiosi a livello regionale e provinciale.
- La parte amatoriale resta importante: amici e simpatizzanti contribuiscono all'attività e alla creazione del gruppo che se talvolta può attraversare momenti critici, subito sa ritrovarsi e caricarsi di entusiasmo. Dal 1999 al 2004 è stato presidente della società Renzo Donatello. Non è stato atleta, contrariamente a quanto di solito accade nelle società orientistiche, ma segue questo sport da quando accompagnò per la prima volta la figlia ad una gara. Le sue aratteristiche di concretezza e disponibilità unite all'esperienza manageriale, e a giovanile entusiasmo, hanno dando all'Erebus Orientamento Vicenza senso di sicurezza e voglia di sognare altre splendide avventure. Sotto la sua egida, il numero dei tesserati ha superato le 120 unità facendo così dell'Erebus Orientamento Vicenza la società orientistica italiana con il più alto numero di iscritti. Più della metà dei tesserati partecipano attivamente all'attività agonistica regionale e nazionale mentre gli altri sono un prezioso sostegno nelle attività organizzative sempre più numerose intraprese dalla società. Nel 2004 il numero di tesserati è salito a più di 140 unità.
- In quanto a risultati, l'Erebus Orientamento Vicenza si è sempre piazzato nei ranghi alti delle classifiche: Dopo un calo nel 2000 dove non è riuscito a superare il 10° posto nella classifica generale delle società FISO, nel 2001 è balzato al 5° posto, nel 2002 al 3° posto e nel 2003 e 2004 si è piazzata al 2° posto.
- Con le elezioni dell'ottobre 2004, il testimone è passato a Luigino Bortolaso.

Sotto la consolidata guida dell'attuale presidente, Renzo Donatello, l'ASD Erebus Orientamento Vicenza è una delle società di vertice dell'orienteering italiano. Tra il 2005 e il 2011 ha organizzato sull'Altopiani di Asiago 2 volte i Campionati Italiani Media Distanza (2005 e 2011), 2 volte il Trofeo delle Regioni (2006 e 2010), il Latinum Certamen/Coppa dei Paesi Latini (2008), la 5gg del Veneto (2010) oltre a svolgere una costante opera di promozione e diffusione a livello territoriale.

Tra il 2009 e il 2011 la società si è piazzata tra le prime 5 squadre in Italia, distinguendosi in particolare nel settore Elite dove occupa la 3° posizione.
La validità del progetto di una squadra agonistica di livello, iniziato dal coach Tiziano Zanetello e continuato dall'attuale allenatore Cristian Bellotto, ha visto negli anni crescere il livello della squadra che nel 2007 ha preso parte alla Jukola , staffetta notturna a sette frazionisti che si corre ogni anno a giugno in Finlandia e nel 2009 alla 10mila la più grande competizione a squadre al mondo: una staffetta a 10 frazionisti che si corre nella notte svedese e alla quale l'Erebus Orientamento Vicenza ha partecipato con una squadra composta esclusivamente da propri atleti, ad ora prima ed unica società italiana a riuscirci.

Sempre nel 2009 tre squadre di atleti Erebus hanno preso parte alla R'adys Mountain Marathon , disputatasi a Lenk, nella Simmental, raggiungendo apprezzabili piazzamenti.

Con più di 200 soci attualmente è tra le prime società in Italia per numero di tesserati e presenze alle manifestazioni.


Stiamo organizzando...

tour-banner
logo Hop

Newsletter

Agenda

flag24-06Gara Promozionale Ce
flag30-065 giorni d'Italia 20
flag01-075 giorni d'Italia 20
flag02-075 giorni d'Italia 20
flag03-075 giorni d'Italia 20
flag04-075 giorni d'Italia 20
flag05-07FVG O-Tour (Sagra Pa
flag07-07O-Marathon degli Alt
flag07-07FVG O-Tour

Ultima dall'archivio mappe


Guardamar - Erebus TC - 1 allenamento
mappaCaricata da Guarda Giacomo il 2019-02-13 17:48:04
... seguono altre 169 mappe.

Statistiche sito


Visite di oggi:
Visite medie al giorno: 69
Visite Totali: 165032